Se il battito di una farfalla a Tokyo può scatenare un uragano a New York, così nel corpo una piccola azione può generare o eliminare un grande dolore a distanza.
Per esempio, uno dei dolori classici del mal di schiena si trova nella parte supero interna del gluteo. È facilmente identificabile perché molto doloroso alla palpazione.
Il suo “interruttore” più diretto ed efficace è l’articolazione tra polso e pollice della mano omolaterale. Infatti La semplice rotazione del pollice verso le altre dita della mano, diminuisce l’intensità del dolore al gluteo talora fino alla completa scomparsa, mentre la rotazione nella direzione opposta ne accentua la sensibilità.

La correzione definitiva di questo tipo di “lombalgia” si effettua riallineando radio, ossa del polso e primo metacarpo.

Pin It on Pinterest

Share This

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi