standard-title Chi sono

Chi sono

Dottor Roberto Banducci medico chirurgo fondatore del metodo Body Speaking Therapy®

Sono il Dottor Roberto Banducci, medico chirurgo e fondatore del metodo Body Speaking Therapy®, dal alcuni definito “rivoluzionario”. Da anni ormai sono impegnato con successo nel suo sviluppo, utilizzo e insegnamento.

Il metodo, come suggerisce il nome stesso, consiste nel “parlare (o meglio comunicare), con il corpo”, per “riallinearlo” rispondendo alle sue stesse richieste.

Il metodo consiste, dunque, nell’“interrogare il corpo” per ottenere da lui informazioni importanti rispetto alla patologia o comunque alla situazione dolorosa del paziente, oppure ad un dolore generalizzato.Si può trattare di risoluzione a dolori muscolo scheletrici, di sciatalgie come di ernie discali.

Il tutto manualmente, senza l’uso di macchine. Perché quando il corpo viene toccato con delicatezza, collabora e fornisce informazioni, se si sente aggredito o forzato, al contrario, si oppone irrigidendosi.

Ma come sono arrivato a questo risultato?

Roberto Amato Banducci - Studio Medico Luca

LA SCOPERTA DELLA MISSION

Devo la mia scoperta ad una ricerca trentennale e all’esperienza sviluppata aiutando migliaia di pazienti. Perché è questa la mia missionaiutare gli altri. E, nel mio caso, mi è stata chiara fin dai primi anni di fanciullezza.

Il mio percorso di studi, iniziato molto presto grazie alla chiarezza degli intenti, mi ha consentito di implementare le conoscenze unendo la conoscendo all’intuizione, senza mai sentirmi veramente “arrivato”, ma approcciandomi in maniera umile e curiosa ai diversi linguaggi del corpo.

Mi sono laureato infatti nel 1979 all’Università di Pisa, diventando il Dott. Roberto Banducci, iscrivendomi in seguito all’Ordine dei Medici di Lucca e conseguendo in seguito la specializzazione Anestesia e Rianimazione. Trovi qui il mio curriculum vitae.

IL DESIDERIO DI APPROFONDIRE

Tuttavia, per me il risultato conseguito non era abbastanza.

Curioso per natura, studioso per passione, desideroso di espandere sempre più le mie conoscenze e di aiutare gli altri come diretta conseguenza, ho allargato il mio bagaglio culturale studiando varie branche della medicina integrata. Il tutto parallelamente alla mia principale attività di medico di medicina generale, esercitata dal 1982 al 2012.

LE PRIME DIFFICOLTÀ

La mia innata curiosità e la voglia di approfondire gli argomenti trattati, nell’ottica di un approccio naturale e completo ai disturbi fisici, ai dolori muscolo scheletrici e quindi all’aiuto alle persone, mi ha portato ad incontrare resistenze da parte di chi non era d’accordo

LA RICERCA DELL’ “ANELLO MANCANTE”

Tuttavia non mi sono mai dato per vinto. Ho sempre cercato “l’anello mancante” che ricongiungesse l’evidenza scientifica al più misterioso – e per questo sottovalutato –  linguaggio del corpo.

Dalla laser-terapia e laser-chirurgia alle tecniche dell’agopuntura del Dottor Mussat, dalla  medicina naturale, all’omeopatia e fitoterapia, mi sono dedicato con passione anche allo studio di tecniche manuali orientali come lo shiatsu e la digitopressione.

Ecco che, così, “interrogare il corpo” è diventato per me un nuovo modo di rapportarmi all’essere umano, ai suoi bisogni, alle sue intossicazioni, ai suoi problemi  strutturali e dolorosi.

LA SVOLTA: IL TEST MUSCOLARE PER OTTENERE DAL CORPO RISPOSTE PRECISE A DOMANDE CHIARE!

Attraverso la Kinesiologia Applicata del dott. Meersseman e il Metodo INTEGRA  del dott. Roy Martina ho compreso come, con il test muscolare, sia possibile ottenere dal corpo risposte precise a “domande” chiare.

L’INTUIZIONE: LA CORRELAZIONE FRA DOLORE E L’ATTIVITÀ DI MANI E PIEDI

L’incontro con Raymond Sohier mi ha permesso di sperimentare e comprendere l’uso di manipolazioni dolci che riallineano con movimenti quasi impercettibili. In seguito mi sono avvicinato anche alla terapia chiropratica.

Una nuova scoperta

A metà degli anni ’90, nella mia ricerca per identificare le cause dei problemi motori, ho notato l’importanza della correzione dei punti dolorosi della pelle. Questo mi ha fatto intuire che esiste una stretta correlazione fra l’attività di mani, piedi e pelle e la produzione di tensioni e di dolori.

La comprensione del corretto modo di camminare si è rivelata per me la chiave di accesso fondamentale alla meccanica del movimento, alla comprensione delle disfunzioni muscolo scheletriche e delle loro terapie.

Ad oggi il metodo Body Speaking Therapy® è utilizzato con successo dagli operatori manuali, risolvendo in maniera naturale diversi tipi di dolori e tensioni dei pazienti e rimanendo oggetto di continuo studio e approfondimento.

Cosa dicono del metodo BST©

Sto caricando…